Niente IMU su casa dei pensionati all´estero

Newsletter On. Laura Garavini

Care democratiche e cari democratici in Europa, c´e´ una bella notizia per i nostri pensionati residenti all´estero: se sono proprietari di un immobile che non sia affittato, a partire dal 2015 non dovranno piu´ pagare l´Imu per la loro casa in Italia. Inoltre godranno della riduzione dei due terzi di Tari e Tasi, le nuove tasse che comprendono anche le imposte per i rifiuti solidi urbani. Il provvedimento Emergenza casa  e´ legge. Lo abbiamo approvato oggi, in via definitiva, alla Camera dei Deputati, introducendo l´equiparazione a prima casa dell´immobile posseduto in Italia per i pensionati all´estero. Gran parte dei proprietari di casa residenti all´estero, dunque, non sono piu´costretti a pagare come seconda casa l´unico immobile di proprieta´  posseduto in Italia. Inoltre anche le tasse sui rifiuti diminuiscono consistentemente, forti del fatto che si vive in Italia per periodi molto brevi e dunque si producono pochi rifiuti. Proprio cio´ per cui, insieme ai colleghi del PD, mi sto impegnando da anni. Con questo provvedimento il Governo Renzi da´  una mano a tutti quelli che con il loro lavoro all´estero, spesso durissimo, si sono costruiti la loro abitazione italiana. E´ una dimostrazione di sensibilità sociale e, rispetto ai tanti Governi precedenti, e´ anche la prova di una nuova attenzione verso gli italiani nel mondo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*