La vita in Svezia per un italiano

Ci sono delle considerazioni da fare prima di partire per un nuovo Mondo alla ricerca di un nuovo lavoro e specialmente di una nuova vita:

La prima , questa va effettuata dall’Italia ,è sicuramente informarsi il più possibile sulla legislatura svedese analizzando i pro e i contro e cercando di essere più consapevoli possibile della nuova esperienza di vita. Quindi documentazione necessaria per richiedere il person nummer svedese (senza quello sei nessuno) e non meno importante considerare e vagliare una nuova opportunità lavorativa. Posso fare un esempio pratico un agente immobiliare italiano regolarmente iscritto in Italia qui in Svezia non è considerato tale in quanto un agente immobiliare svedese deve aver effettuato e finito l’università apposita per poter esercitare. Qui non vale in alcuni casi la regola europea relativa alle pari opportunità lavorative professionali. Questo succede anche per un geometra italiano con esperienza lavorativa che trova davanti un muro invalicabile in quanto qui la figura professionale di geometra non esiste.

La seconda e forse una delle più complicate è la ricerca di un appartamento. Qui in Svezia non esiste la locazione di immobili ma c’è un sistema unico al Mondo. Il diritto di abitare l’immobile e più precisamente è un diritto rivendibile per poter godere dell’immobile vita naturale durante ed usufruire delle agevolazioni che sono similari alla nostra locazione. (tipo il tetto non è tuo e se va ristrutturato non lo paghi tu ma la società di gestione degli immobili in condominio, anche se poi aumenta il condominio da pagare..)Questo diritto di abitare si paga all’entrata nell’appartamento o villettina che sia (come una buona entrata) e i prezzi nella zona di Stoccolma si aggirano intorno a centomila euro come minimo , il tutto mutuabile in banca all’85% del valore della transazione. Una volta pagata l’entrata nell’immobile c’è da mettere in conto l’uscita obbligatoria mensile del condominio dove sono spesso e volentieri compresi i costi di acqua, riscaldamento, parabola, internet e spazi comuni tra cui figura una zona lavanderia , una zona giochi bambini, a volte una sauna comune e a volte una casa per ospiti o per riunioni condominiali. Prezzo minimo euro 400-500 il mese fino a euro 1000-2000 al mese a seconda del livello del condominio e della vicinanza al centro. Ci sono anche le ville di proprietà con il giardino, garage ,lavanderia e terreno a volte , queste si possono comprare, i prezzi vanno a partire da € 250.000-280.000, chiaro poi che bisogna soddisfare le spese di manutenzione e qui con inverni rigidi non sono poche anche se in generale i prezzi delle materie prime costano meno che in Italia. L’altra soluzione sono gli affitti di seconda mano (come le nostre locazioni ma molto restrittive in un mese sei fuori se non paghi e non hai nessun diritto riconosciuto)  in genere molto ma molto care e con possibilità di soggiornare solo per un anno o poco più, per capire una camera nella periferia di Stoccolma costa intorno ai 600 euro mensili più spese.

La terza e mia ultima considerazione è che il lavoro qui non manca. Ci sono molte assunzioni e molte offerte e possibilità di carriera come il sistema svedese consente ma non è da sottovalutare il fatto che qui si parla svedese e con l’inglese di seconda lingua quanto buono sia non è sufficiente per trovare un buon lavoro almeno che non si ha fortuna e si possa trovare impiego in multinazionali dove sul posto di lavoro prevale la lingua inglese. La soluzione è effettuare contemporaneamente al lavoro trovato dall’Italia un corso SFI gratuito che ogni comune mette a disposizione e devo dire che sono molto validi. L’SFI sarebbe da paragonare alle nostre elementari-medie e in meno di un anno una persona con buona attitudine allo studio può passare tutti i corsi. Purtroppo questo non basta a comprendere e parlare fluente svedese così sono messi a disposizione dei corsi di SVA 1-2-3 sempre gratuiti e retribuiti dallo Stato svedese come un rimborso spese  per gli studi effettuati. L’SVA è in pratica la nostra scuola superiore  si può effettuare in 9 mesi – un anno e mezzo.

Considerazione finale se volete bere l’acqua fresca  e buona qualitativamente che sgorga dalla cannella, godere della natura più incontaminata, respirare aria qualitativamente fra le migliori al mondo, vedere e capire un sistema svedese che funziona ed è efficace per soddisfare i cittadini che pagano tutti le tasse e non dover aspettare più di 10 minuti negli uffici pubblici dove appena entri si prendono cura di te con un benvenuto sorridente allora dovete cercare un lavoro qui dall’Italia relativo alle vostre competenze (meccanici, idraulici, elettricisti, pasticceri, fornai, cuochi, informatici, laureati, medici, infermieri, artigiani specializzati,insegnanti di italiano) ed arrivare con una buona somma che vi garantisce almeno di poter vivere il primo anno per poter realizzare il vostro sogno svedese.

Club Azzurri

Alessio